EP
strength & conditioning 

Benvenuti nell’area di questo sito dedicata ad un progetto molto particolare e interessante.

Sto parlando del percorso di crescita reciproca con Emanuele Parolin, atleta paralimpico. 

Ecco un breve indice di quello che vi racconteremo in questa pagina. 

 

1. Chi è Ema, storia e legame 

2. Progetto e obiettivi generali 

3. La sua programmazione 

4. Apprendimento del modo di fare coaching e insegnare fitness e movimento

5. L’ accademia Natked rivoluziona il mindset di Emanuele

6. Ispirazione e motivazione: il grande messaggio di questo percorso 

STORIA ED ESPERIENZA 

Ema nasce nel 1991 a Gallarate.

 

Emanuele nasce con spina bifida, ovvero una situazione in cui, a causa di una incompleta chiusura della colonna vertebrale si hanno danni di entità variabile a livello di sistema nervoso alla nascita. 

 

In seguito ad alcune operazioni dal 2010 Emanuele inizia ad utilizzare la carrozzina. 

 

Il primo sport praticato è il nuoto, dall’età di 5 anni fino ai 21 anni. La passione per il nuoto lo spinge ad approcciarlo anche in ambito agonistico, partecipando ad un campionato europeo di nuoto paralimpico nel 2009. 

 

Dal 2012 al 2019 pratica a livello agonistico “Para-ice Hockey”. Nel 2016 partecipa nella squadra nazionale paralimpica all’europeo che si tenne a Otersund, Svezia. Emanuele dopo decine di tornei e campionati arriva a partecipare al mondiale nel 2019 che si tiene ad Ostrava, Repubblica Ceca.

 

Durante gli anni di agonismo inizia la passione per l’allenamento in palestra di preparazione atletica, tutto inizia con il supporto all’attività del nuoto e dell’hockey.

 

Nel corso degli anni aumenta molto l’impegno anche nell’allenamento in sala pesi e emerge la passione per il fitness.

 

Nel 2015 inizia la sperimentazione degli allenamenti funzionali, il Crossfit e il Tacfit in particolare, anche qui nasce una forte passione che si consolida nel corso degli anni successivi. In questo contesto nasce la mia condivisione di contenuti ed esperienza con Emanuele, nutrita nel corso degli anni attraverso centinaia di ore di allenamenti insieme e lezioni didattiche di diverse discipline. 

 

Nel 2019 inizia l’esperienza dell’accademia Natked, un percorso formativo che riunisce le logiche della preparazione atletica funzionale con un approccio terapeutico e una profonda analisi delle modalità di comunicazione e insegnamento del movimento. 

 

Così si concretizza la già presente volontà di evolvere la passione del fitness e della preparazione atletica ad un livello anche professionale, qui si colloca la decisione di iscriversi all’accademia di movimento Natked. Con il nuovo obiettivo di condividere le proprie abilità ed esperienze anche in qualità di coach e non solo di atleta.

 

Nel corso degli anni di pratica degli sport e delle attività di potenziamento Emanuele sviluppa una disciplina e un’attitudine mentale molto forte, a partire dal 2018 il suo contatto con Natked permette di analizzare e valorizzare meglio anche il lato psicologico di tutta l’esperienza passata. 

 

Un ambito fondamentale che è sempre stato oggetto di osservazione e sperimentazione è anche quello della nutrizione, fondamentale per qualsiasi atleta o individuo che lavora sul proprio corpo in modo consapevole. 

1.fotositoprimocap .JPG